Chi siamo

La Flashkolor snc nacque nel 1990 quando la famiglia Muratori, rilevò una società preesistente ed iniziò l'attività di officina riparazione auto ed autolavaggio.

Sfruttando le capacità a livello hobbystico dei due fratelli Giacinto (Tino) e Claudio Muratori, nel campo della verniciatura e più esattamente dell'aerografia a scopo di personalizzazione, iniziò un'attività collaterale a quella predominante che piano piano prese piede fino al finire del 1994 quando diventò una vera e propria attività continuativa di verniciatura decorativa su maschere subacquee e tubi respiratori destinati al mercato della grande distribuzione.

Per alcuni anni, le lavorazioni si limitarono alle verniciature, ma nel 1999 i fratelli Muratori pensando di ampliare le possibilità delle decorazioni, aggiunsero alle attrezzature esistenti, una prima macchina tampografica a cui ne seguirono a breve altre.

Questa mossa cambiò decisamente le sorti dell'azienda che da li a poco acquisì nuovi clienti nei settori della cosmetica, della nautica e dell'automotive.

Nello stesso anno l'azienda si trasferì a Tortona in una suova sede, aumentando così, gli spazi produttivi.

L'acquisto di nuove attrezzature tampografiche più sofisticate permisero un costante aumento del fatturato annuale.

Nel 2002 la Flashkolor snc si ampliò nuovamente raddoppiando la superficie della sede produttiva, proprio in virtù dell'arrivo di nuovi clienti.

I nuovi spazi permisero l'installazione di una nuova cabina e successivamente di un robot antropomorfo per la verniciatura.

In questo periodo i fratelli Muratori intrecciarono i primi rapporti con una grossa azienda di creazione attrezzature sportive ed iniziò una collaborazione che porterà a sviluppare ulteriormente il know-how di verniciatura abbinato alla tampografia, ed aumenterà il parco delle macchine da stampa fino al numero di nove unità.

Nello stesso periodo, si sviluppò un nuovo fronte di lavoro con lavorazioni di saldature ad ultrasuoni e assemblaggi tecnici.

Nel 2005 venne installato un impianto di verniciatura elettrostatica robotizzato con pistole a turbina rotante e trasportatore aereo che permise di spaziare nel campo dei particolari in metallo oltre che a quello già consolidato delle plastiche.

Negli anni dal 2005 al 2010 avvenne un costante aumento annuale del fatturato che portò la Flashkolor snc a quintuplicare la produzione rispetto all'anno 2000 e fece crescere lo staff dai quattro elementi iniziali fino a quindici operatori.

Altri settori si affacciarono nel panorama dei clienti della società: attrezzature medicali, elettroniche ed elettriche, aeronautiche, gadget, telefonia, decorazione del vetro, costruttori di macchine da caffè e settore architettura con la decorazione e verniciatura di pezzi di design, ma il core business rimasero le attrezzature sportive che rappresentavano la maggioranza delle lavorazioni.

Nel 2009 con la collaborazione della Tosh, noto azienda di progettazione e costruzione di macchine da stampa a tampone, venne progettata e costruita, ad hoc, una grossa macchina tampografica in grado di decorare i caschi nella loro interezza.

Nel 2010 i due fratelli Muratori decisero di separare le carriere e Claudio con la collaborazione di alcuni operatori della vecchia società fondò la Flashkolor Italia società cooperativa che proseguì nei lavori di produzione mentre la vecchia Flashkolor snc gestita ormai dal solo Muratori Tino, produceva solo ed unicamente lavori di computer grafica, clichè tampografici ed affiancava la neonata società a livello di consulenze tecniche.

Malgrado gli scossoni dovuti alla crisi imperante, le produzioni proseguirono e venne acquisito un nuovo importante cliente che produce occhialeria sportiva che rappresenta un colosso tra i produttori italiani.

In virtù di ciò, l'impianto di verniciatura elettrostatica, venne convertito in verniciatura per occhiali e venne posato un nuovo impianto di lavaggio ad ultrasuoni robotizzato che permise il decapaggio dei pezzi garantendo una migliore adesione delle vernici.

A metà del 2014 la Flashkolor snc chiuse definitivamente l'attività ed i due fratelli Muratori si riunirono nuovamente.
 

L'entrata nella Flashkolor Italia società cooperativa di Muratori Tino permise all'azienda di aggiungere il nuovo reparto di grafica computerizzata, sviluppo clichè e studio di nuove meccanizzazioni, all'organico esistente.

La nuova riunione dei due fratelli Muratori, con l'aiuto degli altri soci, partorirà l'inizio di una nuova attività complementare, di produzione decorazione verniciatura e vendita di mountain bike sartoriali sotto il nome di Mountain-X.

Nel 2018, con l'esplosione del mercato delle e-bike e successiva contrazione del mercato delle biciclette cosiddette “muscolari”, si decide di abbandonare la produzione dei cicli e tornare a curare la verniciatura e decorazione che nel frattempo è cresciuta ed ha acquisito nuovi clienti nel settore del motociclo.


Con l'inizio del 2020 e l'incombere della pandemia di Covid-19 la Flashkolor Italia, sospende tutte le produzioni per alcuni giorni dopodiché, prese le necessarie precauzioni ed ottenute le autorizzazioni governative, prosegue il suo cammino, limitandosi alla verniciatura e decorazioni per i soli clienti di attrezzature medicali e del cliente Oceanreef che ha convertito le proprie maschere da subacquea in respiratori ospedalieri.

 

Nello stesso periodo la Flashkolor Italia diventerà temporaneamente, la distributrice ufficiale per la ditta Pasini srl che produce mascherine protettive.

La storia continua...

FLASHKOLOR
ITALIA
  • facebook-square

© 2020 by  Designs by Tino Muratori. Proudly created with Wix.com   FLASHKOLOR ITALIA soc coop P. Iva 02300390065